Now Playing Tracks

John Lennon :
“Ci hanno fatto credere che l’amore, quello vero, si trova una volta sola, e in generale prima dei trent’anni. Non ci hanno detto che l’amore non è azionato in qualche maniera e nemmeno arriva ad un’ora precisa.
Ci hanno fatto credere che ognuno di noi è la metà di un’arancia, che la vita ha senso solo quando riusciamo a trovare l’altra metà. Non ci hanno detto che nasciamo interi, che mai nessuno nella nostra vita merita di portarsi sulle spalle la responsabilità di completare quello che ci manca: si cresce con noi stessi. Se siamo in buona compagnia, è semplicemente più gradevole.
Ci hanno fatto credere in una formula chiamata “due in uno”: due persone che pensano uguale, agiscono uguale, che solamente questo poteva funzionare. Non ci hanno detto che questo ha un nome: annullamento. Che solamente essere individui con propria personalità ci permette di avere un rapporto sano.

Ci hanno fatto credere che il matrimonio è d’obbligo e che i desideri fuori tempo devono essere repressi.
Ci hanno fatto credere che i belli e magri sono quelli più amati, che quelli che fanno poco sesso sono all’antica, e quelli che invece ne fanno troppo non sono affidabili, e che ci sarà sempre un scarpa vecchia per un piede storto! Solo non ci hanno detto che esistono molte più menti “storte” che piedi.
Ci hanno fatto credere che esiste un’unica formula per la felicità, la stessa per tutti, e quelli che cercano di svincolarsene sono condannati all’emarginazione. Non ci hanno detto che queste formule non funzionano, frustrano le persone, sono alienanti, e che ci sono altre alternative.

Ah, non ci hanno nemmeno detto che nessuno mai ci dirà tutto ciò.
Ognuno di noi lo scoprirà da sè. E così, quando sarai molto innamorato di te stesso, potrai essere altrettanto felice, e potrai amare qualcuno.”

Mi chiamano ” Immigrato” ma da dove sono immigrato se sono nato qui?
(Bella domanda Antonio)
Mi sento uno straniero quando sono sul treno e nessuno si siede accanto a me.
Quando al bar qualcuno commenta dicendo”Dovrebbero mandarli tutti via”. Quando mi dicono ” Ma allora sei Italiano!” e subito dopo mi chiedono se per le vacanze tornerò a visitare il mio paese.Quando mi stringono la mano e si puliscono nei Jeans.Quando mi da la mano e la guardano come per dire ” Perchè sta con quello?”.
Quando chiamo un agenzia e non affittano casa agli stranieri.
Io non sono un” Ragazzo di colore” perchè non sono un carico di panni sporchi da lavare e a dirla tutta io non divento rosso quando prendo uno schiaffo,tu si.
Fuori da casa mia c’è il mondo e milioni di persone soffrono a causa delle ” diversità”. Persone che smettono di mangiare perchè per la società hanno qualche chilo di troppo, perchè le pubblicità ci dicono che dobbiamo dimagrire se vogliamo essere felici e non smettere di fumare e mangiare schifezze se vogliamo vivere di più. Quand’ero bambino
mia madre mi diceva sempre ” Quando punti un dito te ne tornano indietro quattro.Sappi che dipendere dagli altri dipende dal fatto che si ha timore di rimanere soli e che una stella se vuole brilla anche dietro le nuvole”.
To Tumblr, Love Pixel Union